Raccontando una serata di beneficenza

May 15, 2019

Non sono molte le emozioni autentiche che questo nostro tempo ci regala, ma la serata di beneficenza "Passi e Note Solidali organizzata a Città di Castello dall'associazione Parent Project con la scuola NovaMusica Danza Aikido lo scorso 11 maggio, ha avuto il merito di ricreare una magia che solo a teatro è possibile vivere. Una magia che ha visto protagonisti i bambini e i ragazzi da 5 a 20 anni che con generosità e passione si sono esibiti nelle discipline che con costanza studiano durante l'anno. 

In un teatro degli Illuminati gremito di gente l'esordio dello spettacolo è stato affidato alle ragazze di Danza Classica e moderna seguite dalla maestra Silvia Bastianelli, una serie di esibizioni che hanno caratterizzato la prima parte dello spettacolo coinvolgendo anche altre due realtà del territorio alto tiberino le allieve della maestra Ecaterina Cura della scuola di Sansepolcro "Studio danza Anch'io" e le allieve della Whiterose di San Giustino hanno realizzato in cooperazione con NovaMusica Danza e Aikido alcune coreografie raggiungendo una felice collaborazione e intesa.

 

 

 

 

 

Ad alternare i momenti di danza nella prima parte sono stati tre giovani musicisti il primo il diciottenne Rossi Martino allievo di Ezdra Alunni che ha fatto risuonare le note del pianoforte gran coda del teatro in una brillante esibizione.

A seguire il violino di Lucrezia Colombo che pochi giorni prima ha incantato la giuria del premio Zangarelli aggiudicandosi il primo premio assoluto per la categoria "Archi solisti" con un punteggio di 100 su 100.     

A concludere questa parentesi musicale da solisti la giovanissima Elizaveta Trofimova che si è esibita accanto alla maestra Rosy Bordjieva e poi in un brano da solista dimostrando una padronanza unica del mezzo vocale e del palcoscenico. La piccola Elizaveta  a soli 9 anni ha appena vinto Sanremo Junior e rappresenterà l'Italia in Europa.

 

 Rossi Martino al pianoforte

 

 Lucrezia Colombo mentre si esibisce sul palco degli Illuminati

 la giovane cantante Elizaveta e la maestra Rosy Bordjieva

 

 la giovane cantante Elizaveta Trofimova

 

Il momento centrale della serata è stato però l'ingresso in scena di Alberto, un giovanissimo musicista affetto da distrofia muscolare che con la sua grande passione, la batteria ha gettato il cuore oltre l'ostacolo suonando accompagnato da musicisti professionisti e accanto al suo maestro Riccardo Perugini che per l'occasione ha prestato la sua voce ad un allievo speciale. Alberto ha suonato oltre i limiti che la propria condizioni gli impongono con grande generosità ha offerto al pubblico una lezione di vita oltre che una speciale reinterpretazione di alcuni brani dei Queen.

 

 Alberto e la band che lo ha accompagnato Ezdra Alunni, Nico Pruscini Riccardo Perugini e Nicola Matteaggi

 Alberto e il maestro Riccardo Perugini 

 

A seguire l'esibizione del coro di voci bianche In-controcanto della sede di Trestina a cura della maestra Lucia Capaccioni ma per l'occasione dirette da Francesco Cipriani.  A  condurre verso il finale della serata il gruppo di percussioni del maestro Riccardo Perugini e il gruppo sperimentale di Body Percussion realizzato con le ragazze di danza a cura del maestro Nico Pruscini. Ancora due gruppi "storici" di musica d'insieme gli Skhiapposky e i Morgana D'avena, seguiti rispettivamente da Nicola Matteaggi e Luca Pacciarini, entrambi i gruppi sono stati vincitori di una edizione Novamusica Rock Band e anche quest'anno in gara per aggiudicarsi l'ambito contest promosso dalla scuola. Il gran finale è stato come di consueto affidato al coro delle scuole elementari da quest'anno a salire sul palco sono state le classi dell'Istituto Comprensivo di Trestina.

 

 il gruppo di musica d'insieme Skiapposky

 Il coro Incontro-canto diretti da Francesco Cipriani

 il gruppo I Morgana d'Avena

 il gruppo di percussioni del maestro Perugini Riccardo

 

Una serata di Danza, Musica e spettacolo in cui i giovani della vallata hanno mostrato il loro valore per un fine solidale e benefico raccogliendo la cifra di 2050.00 € che andrà in beneficenza per la ricerca contro la Distrofia Muscolare. Un piccolo passo verso la cura di questa malattia. Va cosi in archivio la decima edizione di "Passi e note solidali" nella convinzione di aver assistito ad un momento magico di solidarietà.

Ci vediamo nel 2020. 

 

 

 Esibizione dei cori di voci bianche dell'Istituto comprensivo di Trestina diretti da Katarina Polchi

  

Please reload

Featured Posts

Corso di formazione Body Music e Giochi Musicali Cooperativi

September 5, 2019

1/5
Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic